Blog



E’ iniziato il Corso Pantalone: documentiamoci sui diversi modelli!

E’ iniziato il Corso Pantalone: documentiamoci sui diversi modelli!

Nato in Inghilterra intorno al 1830, il pantalone diventa indumento anche femminile a partire dagli anni 50, grazie anche allo sport che ha avuto un ruolo fondamentale in questa evoluzione.

I pantaloni possono avere varie lunghezze che, insieme alla forma, dà origine ad una tipologia diversa di pantalone:

  • Pantaloni a Sigaretta: esaltano chi è snello perché sono modellati sulle linee femminili
  • Pantaloni Skinny: variante dei pantaloni a sigaretta, molto aderenti
  • Boyfriend jeans: comodi e non attillati, la gamba è dritta e larga su cosce e fianchi; la linea è maschile
  • Pantaloni a carota: sono ampi su fianchi e cosce
  • Pantaloni a vita bassa(hip huggers): estremamente aderenti sul posteriore e sulle cosce, svasati leggermente sulle gambe
  • Pantaloni Cargo: multitasche in stile militare
  • Pantaloni a Zampa o a Campana: hanno la gamba svasata dal ginocchio in giù e nascondono completamente la scarpa
  • Pantaloni Palazzo: sono ampi, ingombranti scendono dritti e larghi fino in fondo alla gamba, mettendo in evidenza le forme
  • Pantaloni Capri o Pescatora o Corsara: aderenti e corti, si fermano sotto il ginocchio con uno spacchetto all’orlo; molto di moda negli anni 50 perché lanciati da Brigitte Bardot; sono ispirati ai pantaloni dei pescatori di Capri
  • Pantaloni Salopette: incrocio tra tuta e pantaloni, si prolungano verso l’alto per finire con una pettorina sostenuta da bretelle
  • Pantaloni alla Zuava: ampi, arricciati e rimboccati sotto le ginocchia, , dove vengono allacciati con bottone o fibbia
  • Pantaloni Pinocchietto: aderenti, arrivano al ginocchio
  • Pantaloni Shorts: calzoncini femminili, molto corti
  • Pantaloni Fuseaux: aderenti come una seconda pelle, utilizzati per lo sport

 

Il 12 Aprile è iniziato il nuovo Corso Principianti – Pantalone, nel quale, partendo dal cartamodello del pantalone base, si arriverà alla realizzazione del modello scelto.

Nelle foto vediamo l’insegnante Laura Congia, intenta a spiegare la lezione, e gli allievi alle prese con il cartamodello del pantalone base.

 

CONTATTI
SCRIVICI

(leggi)

[recaptcha]