Blog



Sarto/a modellista: che cosa fa?

Sarto/a modellista: che cosa fa?

Il sarto/a modellista è il ponte che collega la creatività del fashion designer alle conoscenze della sarta prototipista.

Oggi scopriamo insieme un po’ di più sul cosa fa un sarto/a modellista.

Il sarto/a modellista è una delle figure più importanti nel mondo della moda e della sartoria. Per diventare una sarta modellista servono davvero tante conoscenze e qualità, che puoi acquisire attraverso un corso di formazione che segue le tue aspirazioni e trasforma i tuoi sogni in realtà. Per capire cosa fa una sarta modellista e le competenze che questa figura professionale deve avere, bisogna prima capire che cos’è una sarta modellista:

  Il sarto/a modellista, grazie alle sue competenze, fa diventare realtà le creazioni degli stilisti che, fino a pochi attimi prima, erano “solo” disegni.

Spesso si fa confusione tra sarto/a modellista e sarto/a prototipista. Ci sono volte in cui, addirittura, questa figura viene sovrapposta a quella del fashion designer. La differenza è notevole ed adesso ti spieghiamo il perché. Queste tre figure hanno conoscenze e competenze differenti ma lavorano in sinergia. Per ottenere il capo finale devono collaborare, come si fa in una grande squadra. In questo modo si realizzerà quella che è la visione di un fashion designer diventi concreta con il grandissimo contributo di competenza e creatività che sarta prototipista e modellista possono apportare al progetto.

 

Che cosa fa un sarto/a modellista?

Il principale compito di una sarto/a modellista è quello di interpretare il design dello stilista. Come fa? Progettando i diversi “pezzi” che compongono il disegno dell’abito per il successivo confezionamento sartoriale. A seconda della tipologia di azienda con la quale si troverà a dover collaborare, la sarta modellista si troverà a lavorare con strumenti denominati CAD, una tipologia di programmi che assistono la sarta nello svolgimento del suo lavoro.

 Il sarto/a modellista traduce le ispirazioni del fashion designer in progetto concreto. Rappresenta il cuore di una collezione di moda ed è un elemento necessario per ogni maison o laboratorio di moda che vuole offrire professionalità ai propri clienti.

Dopo che le componenti dell’abito vengono progettate, sono pronte per essere assemblate dalla sarta prototipista, sotto la supervisione della sarta modellista. Realizzato un primo prototipo sul quale si verificheranno vestibilità del capo ed altri aspetti tecnici, verranno poi realizzati i cosiddetti campioni, versioni realizzate con tessuti differenti per comprendere al meglio la tenuta e la presentazione dei diversi tessuti scelti per la sua realizzazione.

 

Il lavoro della sarta/o modellista

Il lavoro di sarta modellista viene svolto in piccole o grandi aziende sartoriali se si tiene all’artigianalità del mestiere. Quando, invece, si parla di un lavoro di sarta modellista nell’ambito industriale, il luogo di lavoro della sarta modellista è nell’area modelli. Qui solitamente la sarta modellista si dedica ad una sola tipologia di capo, in cui poi ci si tende a specializzare.

Come in tutti i lavori, in una prima fase la sarta modellista verrà affiancata da una figura più esperta. Questo sarà utile per poter imparare i trucchi del mestiere e conoscere a fondo tutte le fasi del ciclo produttivo che porteranno alla realizzazione del “primo capo”.

 

Diventare sarta/o modellista, come si fa?

Oltre alle competenze sartoriali, una sarta modellista deve avere delle solide basi di confezionamento, conoscenza dei tessuti e delle loro qualità, prevedendo l’esatta vestibilità del capo . Le capacità organizzative sono davvero essenziali per chi vuole diventare sarta modellista perché dal proprio operato dipende anche il lavoro di altri professionisti. Non bisogna dimenticare che tra le competenze richieste ad una sarta modellista ci sono anche grande intuito, creatività ed una precisione… maniacale.

 

Fonte: Arenadomani

CONTATTI
SCRIVICI

(leggi)

[recaptcha]